Cerca
  • Admin

#MIGRART @ Hayatadestek Center - Istanbul


Dopo tre settimane nel delirio di Istanbul abbiamo concluso il progetto d'arte al centro comunitario per siriani Hayatadestek. Attraverso attivita' di disegno e giochi di gruppo, brainstorming verbali e grafici abbiamo individuato il tema per il murales : la speranza e' la strada. La speranza e' infatti l'unica cosa che ci tiene uniti e ci fa percorrere il cammino verso i nostri sogni. Il concetto principale del progetto e' stata la liberta' di espressione, nel muro stesso ciascuno e' stato completamente libero di esprimersi. Noi abbiamo messo mano nelle parti finali con il bianco per delineare i vari elementi e disegnando i personaggi. Il risultato e' un'opera composta da vari livelli che si combinano tra loro, varie tecniche per raccontare la stessa storia. Grazie a tutti.

After three weeks in the delirium of Istanbul we finished the art project at the community center for syrian people Hayatadestek. Through some drawing activities and group games, verbal and graphic brainstorming we figured out what was the theme of the murals : hope is the road. Hope is the only thing that keeps us connected to each other and keeps us on the route towards our dreams. The main concept of the project is the freedom of expression, also in the walls the children were completely free to express themselves in every way the wished. We just did the final details, we used the white paint to frame the main elements and later we painted the characters. The result is a multi layered artwork in which many medias are used to talk about the same story. Big thanks to Hayata Destek Derneği /Support To Life , to the family of AD.DAR Center الدار and to all the children who participated and gave us inspiration. Thanks to Menti Libere and Cactart and thanks to Gabbiano

#migrart #integrazione #paint #syrian #refugees #istanbul #hayatadestek

7 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Cleanin' March 2020

Settima edizione per la festosa "Marcia di Pulizia" organizzata da Menti Libere, che quest'anno "raddoppia" con un doppio appuntamento. L'azione di pulizia si svolgerà infatti il pomeriggio di sabato